Squash – un gioco per tenerti in salute e di buon umore

Squash – il gioco per la salute e il benessere

Se stai cercando uno sport che è perfetto per rilassare l’emozione e sentirsi bene, allora questo gioco preferito dalla famiglia reale britannica merita sicuramente un’occhiata. È anche un ottimo modo per perdere peso, migliorare la coordinazione e persino condurre con successo una trattativa d’affari, come dimostrato da numerose scene del genere in popolari film stranieri.

Cos’è lo squash: uno sport o un divertimento?

Non è un segreto che in questa disciplina sportiva si svolgono competizioni di livello internazionale. Ci sono atleti professionisti che sono conosciuti in tutto il mondo. Per i dilettanti, due o tre allenamenti alla settimana sono sufficienti. Un tale carico offre l’opportunità di:

Per sbarazzarsi del peso in eccesso, come durante ogni sessione di allenamento di 60 minuti è possibile bruciare più di 500-700 calorie;
Sviluppare la coordinazione e la velocità;
Sentire lo spirito competitivo quando ci si allena con un allenatore, amici o colleghi.
Le regole sono molto semplici. Nella maggior parte dei casi, una sessione introduttiva è sufficiente per un principiante per imparare non solo i nomi dei termini del gioco, ma anche gli elementi chiave dello sport.

Squash e tennis – le differenze

La differenza chiave è la mancanza di una rete. I giocatori sono posti uno accanto all’altro piuttosto che su lati opposti del campo. L’essenza della competizione è colpire la palla con una racchetta, che deve essere diretta verso un certo settore in modo che l’avversario non sia riuscito a far rimbalzare il proiettile. Altre differenze sono degne di nota:

Si può giocare solo al chiuso;I segni sono sul pavimento e sul muro;
La dimensione e il materiale di cui sono fatte le palle;
La forma, il peso e le dimensioni delle racchette.
In generale, badminton, squash e tennis sono molto simili – c’è poca differenza tra loro.
Squash – Storia delle sue origini e benefici dell’allenamento
Oltre ai benefici già menzionati, lo squash è anche altamente intensivo. Grazie a questo, durante le sessioni di allenamento e le partite amichevoli, gli atleti sono in grado di ritirarsi completamente dal mondo esterno e da qualsiasi pensiero negativo. Ulteriori vantaggi sono:

Facilità di apprendimento. La storia dello squash, che risale al 1883 a Oxford, conferma che è molto più facile da giocare, e si può raggiungere un livello decente dopo poche lezioni;
Sviluppo della forza e della resistenza. Un’ora di gioco è paragonabile a una corsa di due ore su un tapis roulant;
Migliorare il tempo di reazione. Il ritmo è così frenetico che le decisioni devono essere prese rapidamente e senza pensare;
Versatilità e accessibilità. Possono giocare persone di ogni età e sesso. Inoltre, può essere fatto anche senza un allenamento speciale e indipendentemente dallo stato attuale di forma fisica.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *